Mercati Pepperstone vs IC

Confronto tra i mercati di Pepperstone e IC

Ci sono migliaia di broker Forex nel mondo. Alcuni potrebbero obiettare che ci sono troppi broker. Una cosa è certa, non ci sono abbastanza broker cTrader. Due delle scelte migliori sono IC Markets e Pepperstone. Questi due broker forex hanno molto in comune. Oggi sono entrambi leader di settore con circa 120 dipendenti, mentre oltre un decennio fa stavano entrambi iniziando come società non regolamentate nel sud-ovest dell'Australia. Entrambe le società hanno lanciato cTrader a pochi mesi l'una dall'altra e sono ugualmente considerate la scelta più popolare tra tutti i 40 broker cTrader. 

Oltre a questi due broker che hanno molto in comune, esploriamo cosa li separa in questo confronto tra IC Markets e Pepperstone. 

Pepperstone vs regolamento sui mercati IC

Pur avendo origini molto simili, i percorsi intrapresi da queste due società sono molto diversi. Entrambi i broker rimangono regolamentati in Australia da ASIC, tuttavia, Pepperstone ha fatto un ulteriore passo avanti per acquisire licenze dalla FCA del Regno Unito, che è uno dei centri di servizi finanziari più stabili e rinomati. Pepperstone ha inoltre adottato misure proattive per garantire licenze in altre posizioni strategiche chiave. La recente applicazione DFSA ne è un buon esempio. 

IC Markets ha una licenza UE da Cipro, dove sono regolamentati da CySEC. Sembra che Pepperstone potrebbe stabilire una presenza anche a Cipro. Abbiamo visto che la società ha pubblicato più lavori per posizioni a Limassol. 

Entrambe le società hanno anche entità offshore. Una pratica comune per i broker UE e australiani è quella di assegnare i clienti alle loro entità offshore, ove possibile. La ragione di ciò è offrire condizioni di trading più flessibili, in particolare una leva più elevata. 

Pepperstone  Mercati IC
Australia - ASIC

Il Regno Unito - FCA

St. Vincent e Grenadine - Non regolamentato

Emirati Arabi Uniti - DFSA (in sospeso)

Australia - ASIC

Cipro - CySEC

Seychelles - FSA

Commissioni e conti di trading

Una delle cose principali che allineano questi due titani del settore è la loro offerta di piattaforma di trading. Entrambi i broker offrono le piattaforme MetaTrader 4, MetaTrader 5 e cTrader. Confrontiamo le commissioni di Pepperstone e IC Markets e il conto di trading per avere un'idea migliore delle differenze. 

Entrambi i broker hanno un account ECN e un account standard. IC Markets ha un account specifico per cTrader, questo perché le commissioni vengono addebitate in modo diverso su questa piattaforma. L'account ECN di IC Markets si chiama RAW e quello di Pepperstone è marchiato Razor. 

Sul conto ECN, IC Markets è più economico di Pepperstone che addebita $35 per milione di scambi, mentre IC Markets addebita $30 per milione. Sul conto standard, nessuno dei due broker addebita una commissione e gli spread sono pubblicizzati come in qualche modo simili. 

In termini di coppie di trading, IC Markets offre diversi strumenti in più rispetto a Pepperstone.

Pepperstone Mercati IC
Conto ECN
Conto standard
Conti islamici
Coppie Forex 61  60 
Indici  14  17 
Materie prime  15 19
Azioni 61 120
Criptovalute 10

Conclusione sui mercati Pepperstone vs IC

Per concludere questo confronto tra Pepperstone e IC Markets è difficile scegliere un vincitore. Entrambi i broker sono eccezionalmente brillanti. Sfortunatamente, questo confronto tra IC Markets e Pepperstone manca di alcuni elementi importanti come metodi di deposito, leva finanziaria e incentivi. Queste caratteristiche sono state ignorate perché confrontarle sarebbe un po 'noioso e complicato, considerando che queste condizioni variano non solo tra i due broker, ma tra le loro entità. Pertanto, ti consigliamo di leggere di più su ciascun broker individualmente. Puoi leggere il file Recensione di IC Markets qui e il Recensione di Pepperstone qui.

I commenti sono chiusi.